Linfoma Mantellare - Siematologia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Linfoma Mantellare

LINEE GUIDA > Linee Guida > capitolo6
Mantellare6-1
mantellare6-12
Raccomandazioni del Panel SIE ELEGGIBILE AD ALTE DOSI ANZIANO FIT ANZIANO UNFIT ANZIANO FRAIL LINFOMA MANTELLARE SINTOMATICO CHEMIOIMMUNO PRESENTAZIONE CON LINFOADENOMEGALIE?
1)      Il watchful wait va considerato unicamente nel sottogruppo di pazienti con MCL asintomatico e che si prevede possa avere un andamento “indolente”, ovvero due categorie di pazienti:
a.       I pazienti con variante leucemizzazione/splenomegalia, che tipicamente non presentano linfoadenomegalie.
b.      I pazienti con espressione linfonodale diffusa ma basso indice proliferativo (Ki67<10%), SOX11 negativi e IgVH mutati:  nei soggetti anziani il watchful wait potrebbe garantire un buon bilanciamento tra rischi e benefici.
2)      Il trattamento iniziale per i pazienti candidati a terapia ad alte dosi (ASCT) è preferibilmente RDHAP/RCHOP (3+3) o, alternativamente, RDHAPx4.
3)      Il trattamento iniziale per i pazienti non candidati a terapia ad alte dosi (ASCT) è RB negli anziani unfit o frail, mentre RBAC500 appare preferibile negli anziani fit. Opzioni alternative sono RCHOP e VRCAP§ per gli anziani fit/unfit e R-Lenalidomide§ negli anziani frail.
4)      Il mantenimento con Rituximab§ è appropriato per i pazienti che ricevono un trattamento di prima linea con RCHOP.
Note: § Farmaco off label in Italia in questa indicazione
Torna ai contenuti | Torna al menu