Regolamento CAF - Siematologia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolamento CAF

ASSOCIAZIONE
Regolamento CAF - Società Italiana di Ematologia

Regolamento CAF

Durata

La CAF ha durata illimitata; il Consiglio Direttivo può, in qualsiasi tempo, scioglierla.

Composizione

La Commissione CAF è costituita da un minimo di due ad un massimo di sette membri, nominati direttamente dal Consiglio Direttivo della SIE che, all’atto della nomina, individua anche il Presidente ed il Segretario della Commissione medesima. Il Consiglio Direttivo può in qualsiasi momento deliberare la nomina di un nuovo membro o la sua sostituzione e/o la sua revoca; i membri della Commissione sono rinominabili ed il loro mandato ha termine contestuale a quello del Consiglio Direttivo che li ha nominati.

Attribuzioni

La CAF predispone i progetti dettagliati di tutta l’attività formativa che intende svolgere la SIE o che terzi richiedano alla SIE, sulla base anche delle specifiche indicazioni e richieste che il Consiglio Direttivo, ed in caso di urgenza il suo Presidente, intendano rivolgere alla Commissione. In particolare la CAF:

  • progetta dettagliatamente gli eventi formativi della SIE;
    progetta dettagliatamente gli eventi formativi richiesti specificatamente alla SIE da terzi;
    propone al Consiglio Direttivo gli eventi da patrocinare;
  • valuta che le risorse per la realizzazione degli eventi formativi siano sufficienti, adeguate e conformi alle indicazioni fornite dal Ministero (linee guida ministeriali) con particolare riguardo ai finanziamenti ed alle sponsorizzazioni degli eventi;
  • stabilisce il livello qualitativo degli eventi verificando a posteriori la soddisfazione dei partecipanti in conformità alle indicazioni ministeriali all’uopo emanate;
  • nell’ambito delle sue attribuzioni la Commissione potrà autoregolamentarsi al fine di rendere trasparente e verificabile l’attività dalla stessa svolta, uniformandosi alle normative in materia di certificazione della qualità.

La CAF nello svolgimento delle proprie attribuzione dovrà ispirarsi a criteri di economicità e di funzionalità a salvaguardia degli interessi generali che la SIE si prefigge. Tutte le attività svolte dalla CAF devono essere trasmesse al Consiglio Direttivo per la loro approvazione definitiva; in tale occasione il Consiglio Direttivo può apportare delle modifiche od integrazioni al lavoro predisposto dalla CAF. Non possono essere resi esecutivi progetti o iniziative della CAF che non siano stati approvati dal Consiglio Direttivo.

Convocazione

La CAF è convocata dal suo Presidente mediante avviso contenente l’ordine del giorno, la data ed il luogo; in mancanza di regolare convocazione, la Commissione è validamente costituita in forma totalitaria quando ad essa partecipano tutti i suoi membri e nessuno si oppone alla trattazione degli argomenti in discussione.

La convocazione della CAF può essere fatta con qualsiasi mezzo che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento; alle riunioni possono partecipare su esplicito invito anche persone estranee alla Commissione stessa.

Adunanze e deliberazioni

Le adunanze della CAF sono validamente costituite con la presenza della maggioranza dei suoi componenti. La Commissione si riunirà minimo 4 volte all’anno. Assume la presidenza della riunione il Presidente della Commissione od in sua mancanza un membro designato dai presenti. Ogni membro ha diritto ad un voto e la Commissione delibera a maggioranza dei voti dei presenti.

Verbalizzazione

Delle adunanze della CAF viene redatto verbale firmato dal Presidente e dal Segretario. I verbali dovranno essere raccolti in apposito libro conservato dal Presidente della CAF a disposizione del Consiglio Direttivo. I verbali dovranno essere redatti secondo gli schemi stabiliti dal Consiglio Direttivo della SIE, secondo i criteri della certificazione che ne prevede un protocollo d’archiviazione. Ogni verbale dovrà essere inviato al Consiglio Direttivo.


Torna ai contenuti | Torna al menu